Chiudi

Cerca tra i nostri contenuti

Seleziona il contenuto

Nutrizione , Salute e Benessere

Asparagi: ortaggi dalle mille proprietà benefiche

Imagine Asparagi: ortaggi dalle mille proprietà benefiche

Nutrizione , Salute e Benessere

Asparagi: ortaggi dalle mille proprietà benefiche

Tempo di lettura: 1 minuto

Depuranti e ricchi di sali minerali, vitamine e fibre, gli asparagi sono uno dei cibi alleati della nostra salute.

 

Appartengono alla famiglia delle Liliaceae e sono gli ortaggi protagonisti della primavera.

 

Proprietà benefiche:

 

Grazie ai composti bioattivi, tra cui troviamo la quercetina,  il glutatione e la Vitamina A, Vitamina C, Vitamina E, fruttani (inulina e frutto-oligosaccaridi) e fitosteroli (b-sitosterolo); gli asparagi:

  • hanno proprietà antiossidanti,
  • favoriscono la diuresi,
  • aiutano a depurare l’organismo,
  • aiutano a prevenire le patologie cardiovascolari e oncologiche,
  • sono preziosi per la salute del microbiota (flora intestinale),
  • favoriscono le funzioni intestinali
  • sono antinfiammatori naturali

 

Asparagi bianchi o verdi, quali scegliere?

 

Esistono due varietà di asparagi, quelli verdi e quelli bianchi.

 

L’asparago bianco viene raccolto non appena fa capolino dal suolo, prima che esca del tutto, e senza l’esposizione ai raggi solari le sue punte restano bianche.

 

Quello verde, invece, cresce sopra il suolo e gode dei raggi del sole e grazie alla clorofilla assume il colore verde.

 

Uno studio¹ dimostra che la più alta attività antiossidante è stata rilevata negli asparagi verdi mentre gli asparagi bianchi ne sono carenti.

 

Si è riscontrato, infatti, che il colore degli asparagi ha un effetto significativo sulla composizione di acido fenolico e flavonoidi, in particolare della quercetina, uno dei più importanti antiossidanti in quanto favorisce la neurogenesi (produzione di nuovi neuroni) e la salute del microbiota umano (flora intestinale).

 

Come mangiarli?

 

Puoi mangiare gli asparagi anche crudi, soprattutto quelli selvatici perché più sottili e teneri, se invece vuoi cuocerli, ti consiglio di scottarli leggermente per massimo 2/3 minuti così da non fargli perdere le proprietà nutritive come la vitamina C termolabile e il glutatione, un potente antiossidante.

SalvaSalva

IN QUESTO ARTICOLO TRATTIAMO DI:

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

I MIEI BESTSELLER

AD OGNUNO IL PROPRIO METODO. IL MIO È IL MISSORI-GELLI® TROVA IL TUO CON I MIEI LIBRI

VUOI RICEVERE RICETTE E PROMOZIONI IN ANTEPRIMA?

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E NON PERDERTI NESSUNA NOVITÀ!

SEGUI LE MIE PAGINE SOCIAL

ED ENTRA A FAR PARTE DELLA MIA STRAORDINARIA COMMUNITY!