Chiudi

Cerca tra i nostri contenuti

Seleziona il contenuto

Ricette

Pasta con i broccoletti piccanti

Imagine Pasta con i broccoletti piccanti

Ricette

Pasta con i broccoletti piccanti

Come fare quando dopo una lunga giornata arriviamo a casa stanchi e l’unico pensiero è affidarsi al cibo d’asporto? Ho la soluzione giusta per te: una semplice pasta con una verdura di stagione! In questo caso ti propongo la pasta con i broccoletti piccanti, un piatto gustoso, sano e pronto in pochi minuti.

Preparali in anticipo così li avrai sempre a disposizione e ti servirà solo avere il tempo di far cuocere la pasta!

Media
2 porzioni
10 minuti
15 minuti

Ingredienti

per 2 porzioni

  • 170/180 g di pasta di riso integrale o avena o grano saraceno o farro o Senatore Cappelli
  • Sale (facoltativo)
  • 350 g di broccoletti piccanti (qui la ricetta)

PER I BROCCOLETTI PICCANTI

  • 500 g di broccoletti puliti
  • 4 spicchi d’aglio pelati
  • 1 cucchiaino di peperoncino secco o 1 fresco tagliato
  • 1⁄2 cucchiaino di sale integrale
  • 4-5 cucchiai di olio extravergine d’oliva

Preparazione

01

In una padella (meglio se di ferro o ghisa o acciaio), scalda l’olio e fai rosolare per 1 minuto gli spicchi d’aglio.

02

Aggiungi i broccoletti, il sale, il peperoncino e mescola.

03

Lascia cuocere a padella scoperta per 1 minuto. Copri con un coperchio a cupola e se occorre aggiungi qualche cucchiaio d’acqua.

04

Lascia cuocere per 6 minuti. I broccoletti sono pronti.

05

Porta a bollore l’acqua in una pentola di adeguate dimensioni, sala se preferisci.

06

Cuoci la pasta per il tempo indicato sulla confezione.

07

Scola la pasta e freddala sotto l’acqua corrente e poi saltala in padella insieme ai broccoletti.

08

Servi la pasta et voilà puoi già sederti a tavola a gustare il tuo piatto sano e completo!

Ricordati che puoi conservare i broccoletti in frigorifero per 5 giorni o in freezer per 6 mesi!

Esistono due falsi miti che riguardano i miei amati broccoletti: che vadano sempre lessati prima del consumo e che non possano essere consumati in caso di problemi alla tiroide, così come tutte le crucifere.

In realtà non è proprio così, infatti quando facciamo bollire la verdura questa si impoverisce di minerali e fitonutrienti, e contribuisce al gonfiore addominale e alla ritenzione idrica. Le crucifere, inoltre, hanno la fama di essere gozzigene e quindi di rallentare il funzionamento della tiroide. Da un punto di vista strettamente biochimico può essere corretto, ma del resto sono verdure che non vengono utilizzate così frequentemente.

Se in caso di ipotiroidismo vengono associate al pesce ricco di iodio, per quel pasto l’effetto rallentante viene superato e possiamo beneficiare delle loro proprietà Anti-Aging e antitumorali. In caso di ipertiroidismo in attesa di compensazione, ci tornano utili proprio perché se consumate con una certa frequenza, possono dare una mano a rallentare i processi metabolici tiroidei.

Quindi prepara in quantità questi broccoletti e tieni pronti per gustarli in tante ricette diverse!

I MIEI BESTSELLER

AD OGNUNO IL PROPRIO METODO. IL MIO È IL MISSORI-GELLI® TROVA IL TUO CON I MIEI LIBRI