Chiudi

Cerca tra i nostri contenuti

Seleziona il contenuto

Salute e Benessere , Tiroide , Biotipi

Tiroidite e pancia gonfia, che correlazione c’è?

Imagine Tiroidite e pancia gonfia, che correlazione c’è?

Salute e Benessere , Tiroide , Biotipi

Tiroidite e pancia gonfia, che correlazione c’è?

Tempo di lettura: 1 minuto

La tiroide governa tutte le nostre cellule.

 

È l’organo che ci aiuta a mantenere attivo il metabolismo e a non sentirci stanchi, tant’è che le persone che soffrono di problemi tiroidei se ne accorgono perché sono sempre affaticate e aumentano di peso anche se non mangiano molto.

 

Se non andiamo a correggere tutti i meccanismi che portano al buon funzionamento della tiroide difficilmente riusciremo a migliorare.

 

 

La Tiroidite di Hashimoto è una tiroidite autoimmunitaria.

Bisogna capire come si è scatenata l’autoimmunità: ci potrebbero essere anche delle cisti a livello della tiroide e spesso la tiroidite autoimmunitaria è associata alla policisti ovarica, che ha a che fare con l’insulino resistenza. Il cattivo funzionamento dell’intestino può peggiorare l’insulino resistenza. Se siete in ipotiroidismo, se avete la Tiroidite di Hashimoto, dovete fare un lavoro a 360 gradi.

 

Ma c’è una cosa importante che molti non dicono: la tiroidite autoimmune o tiroidite di Hashimoto, come tutte le malattie auto immunitarie, ha a che fare con l’intestino e con la salute della parete intestinale e del microbiota, cioè i batteri che vivono nel nostro intestino.

 

Inoltre porta spesso ad avere un senso di gonfiore alla pancia fastidioso e costante.

 

 

A questo proposito, ti lascio alcuni consigli per alleviare questa sensazione:

 

  • Riduci l’utilizzo di sale da cucina e di cibi già salati.
  • Mangia frequentemente. Mangiare ogni 2,5-3 ore, piccoli pasti, ti aiuterà ad evitare che il tuo stomaco si dilati eccessivamente. E mastica bene!
  • Fai attività fisica giornalmente.
  • Elimina/riduci i cibi che provocano meteorismo.
  • Utilizza il carbone vegetale per ridurre il gas intestinale.
  • Indaga se sono presenti una gluten sensitivity (sensibilità al glutine) o celiachia o intolleranza al lattosio poiché generano gonfiore intenso, dolore addominale, meteorismo e disagio.
  • Fai un sano e profondo riposo.
  • Mangia le verdure cotte al vapore anziché crude.
  • Bevi tisane alla menta e al finocchio che favoriscono l’eliminazione del gas.
  • Assumi fermenti lattici per riequilibrare la flora batterica intestinale.
  • Non indossare abiti stretti che favoriscono il gonfiore impedendo un normale transito intestinale e linfatico.

 

 

Non dimenticare di dare sempre la giusta importanza ai messaggi che il corpo ti manda.

 

 

IN QUESTO ARTICOLO TRATTIAMO DI:

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

I MIEI BESTSELLER

AD OGNUNO IL PROPRIO METODO. IL MIO È IL MISSORI-GELLI® TROVA IL TUO CON I MIEI LIBRI

VUOI RICEVERE RICETTE E PROMOZIONI IN ANTEPRIMA?

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E NON PERDERTI NESSUNA NOVITÀ!

SEGUI LE MIE PAGINE SOCIAL

ED ENTRA A FAR PARTE DELLA MIA STRAORDINARIA COMMUNITY!